Stampa
Visite: 74

Il BRUTTO PASTICCIO IN SALSA MESSICANA.

IL RITORNO

 

Pensavamo di essere tranquilli con il falso Grande Oriente del Messico di Samuel Aguilar Ibarra e la sua OPA - offerta pubblica di acquisto - sul Clipsas del 2020. Per la cronaca, e riassumendo molto rapidamente, Samuel Aguilar è accusato di aver creato un falso Grande Oriente del Messico nel 2018, registrandone il nome, cosa che l'autentico GODM (creato nel 1868), da cui era stato appena radiato, non aveva mai fatto, e affermando così di essere l'unico vero Grande Oriente del Messico. Una truffa pura e semplice e un guscio vuoto, ma che inizialmente è riuscita a ingannare molte persone, compreso il GODF. Aguilar arriva fino al punto di riuscire a ricevere il prix de la laïcité del GCG del GODF nel 2019! (vedere i nostri articoli Tambouille mexicaine au Clipsas (10 giugno 2020), Tambouille mexicaine au Clipsas: droit de réponse de Samuel Aguilar (13 giugno 2020),  Tambouille mexicaine, suite (29 giugno 2020), Tambouille mexicaine, un courrier de Samuel Aguilar (2 luglio 2020), Tambouille mexicaine: suite et fin ? (11 luglio 2020).

 

Entrato a far parte del Clipsas sotto il GODM del 1868, da cui è stato radiato nel 2017 per varie appropriazioni indebite, Aguilar continua a sedere lì dopo il 2018, sotto il suo nuovo GODM (bel gioco di prestigio. È lo stesso nome ma non più la stessa Obbedienza), e presenta domanda nel 2020 per la sua vicepresidenza al Clipsas, ma le sue imposture sono state svelate. Il Consiglio dell'Ordine del GODF sospende il 26 giugno 2020 il trattato di amicizia che aveva firmato nel 2019 con il GODM di Aguilar, e il Clipsas emette un comunicato stampa: Vista la gravità delle accuse mosse contro il Grande Oriente del Messico, [di Samuel Aguilar], spettava all'Esecutivo del CLIPSAS adottare misure urgenti per proteggere l'istituzione, (...) è stata effettuata una consultazione delle Obbedienze membri del CLIPSAS . A larghissima maggioranza (80% dei voti espressi), queste Obbedienze si sono dichiarate favorevoli alla sospensione cautelare. Per questo motivo è stata presa la decisione di sospensione cautelare fino alla prossima Assemblea Generale (...) Una commissione di studio indagherà i pro e i contro, a carico e a scarico, e presenterà le sue conclusioni all'Assemblea Generale, durante la quale le parti presenti avranno naturalmente la facoltà di prendere la parola e di presentare le proprie osservazioni. Alla fine, l'Assemblea Generale deciderà.

 

Dopo il Covid tutto si è rallentato, e si sta svolgendo in queste ore l'Assemblea Generale, prevista nel 2020, esattamente dal 12 al 15 maggio 2022 a Lisbona, in Portogallo, dove i rappresentanti dei due Grandi Orienti del Messico, quello del 1868 e quello di Aguilar del 2018, parleranno davanti all'Assemblea Generale che giudicherà ed deciderà quale dei due è legittimo e degno di sedere al Clipsas.

 

Per quanto riguarda il Grande Oriente di Francia, Oh sorpresa. Uscito dalla porta nel giugno 2020, Samuel Aguilar è rientrato dalla finestra nel gennaio 2022, poiché il Consiglio dell'Ordine del GODF ha poi ristabilito i rapporti con lui: Abbiamo ricevuto una sentenza del tribunale messicano relativa alla proprietà industriale, che (...) accredita Sam AGU come proprietario. Dal momento che gli allegati presentati non recavano alcuna prova effettiva e  poiché il F Sam AGU ha prodotto e trasmesso al G.O.D.F. documenti ufficiali dimostranti l'inanità dei fatti profani e massonici che gli vengono ascritti (fedina penale pulita, sentenza e certificati di proprietà del titolo G.O.D.M. e dei locali, etc....) Sembra che nulla si opponga alla ripresa dei rapporti”. Argomenti come minimo un po' leggeri. Per quanto riguarda la proprietà del nome GODM, sì, Aguilar ha fatto i depositi necessari che lo rendono il legale proprietario del nome, ma ciò è tuttavia massonicamente legittimo? Ci sembra di avere ampiamente dimostrato la truffa nei nostri articoli precedenti. Come poi scritto, rivolgendosi ad Aguilar: Cosa veramente rappresenta il tuo GODM rispetto a quello del 1868? Non hai l'impressione di avere, depositando e registrando questo nome, usurpato e deviato il nome di un'Obbedienza importante e rispettabile, riconosciuta da più di 150 anni e, giocando sulla confusione, tentato di ingannare tutta una serie di personaggi terzi?...Noi, sì, abbiamo questa impressione.

 

Quanto ai documenti ufficiali che dimostrano l'inanità dei fatti profani e massonici che gli vengono rimproverati, tutti i conoscitori del Messico vi spiegheranno con un sorrisetto quanto sia facile ottenere lì, per pochi Pesos, i documenti che desiderate, soprattutto una fedina penale pulita...Peraltro, nessun riferimento alle pubblicazioni incriminanti nei media messicani, compresi quelli governativi, che denunciano le pratiche di Aguilar in discutibili transazioni fondiarie e immobiliari e che mettono seriamente in discussione la sua onestà. Tutto ciò è deplorevole e angosciante.

 

Vedremo a breve quale sarà la scelta dellAssemblea Generale del Clipsas, tra il GODM del 1868 e quello di Aguilar, ma, con la sua decisione di gennaio, il Consiglio dell'Ordine del GODF ha nuovamente dato al Sig. Aguilar un riconoscimento che ovviamente egli non mancherà di menzionare nel dibattito. Di questa probabile strumentalizzazione era consapevole il Consiglio dell'Ordine quando ha preso la sua decisione, senza preoccuparsi di fare molte verifiche?... E cosa farà se il Clipsas scegliesse il GODM del 1868?

 

[Fonte Hiram.be e supporto di diffusione Eticaedizioni.it]

[Traduzione dal francese a cura di Barbara de Munari]

Questo sito utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori.
Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Per ulteriori informazioni sui cookies e su come eventualmente disattivarli, clicca qui.