Categoria: Studi Massonici
Autore: Cécile Révauger
Editore: ETICA Associazione Culturale
Pagine: 416
Prezzo: 25.00 €
ISBN: 978-88-90829-13-0
Anno: 2015
Note: Data di Pubblicazione: Aprile 2015
Visite: 9361
 / 1
ScarsoOttimo 

Descrizione

Scritto da Etica

Negli Stati Uniti, gli uomini che desiderano entrare in massoneria devono, a seconda del colore della loro pelle, presentare la propria candidatura ad una loggia che sia unicamente composta da Neri o da Bianchi. Questo fatto suscita indignazione nella mentalità europea. Si tratta di una separazione che risale al XVIII secolo e che trova spiegazione nel contesto schiavista dell’epoca. Tuttavia, dopo quell’epoca, essa si è comunque istituzionalizzata. In ogni Stato americano hanno sede una Gran Loggia nera ed una Gran Loggia bianca, ognuna delle quali riunisce sotto di sé tutte le logge, o Nere o Bianche, dello Stato in questione. Con il passare del tempo, ogni Gran Loggia bianca ha riconosciuto ufficialmente la Gran Loggia nera del proprio Stato, anche se alcune di esse si rifiutano ancora di compiere questo passo. In ogni caso, le relazioni ufficiali sono scarse o del tutto assenti.

E i Neri, come vivono questa situazione? Paradossalmente, essi la accettano consapevolmente, in quanto, ai loro occhi, non solo consente loro di esercitare la propria autonomia ma le fornisce anche onore e vanto. Le Gran Logge nere, dette di Prince Hall, dal nome del fondatore della prima loggia americana nera, hanno svolto un ruolo di primo piano nell’ambito del processo di integrazione dei Neri nella società americana.

Quest’Opera, preziosa sia per l’esposizione cronologica dei fatti storici sia per la visione sociologica che fornisce, è il frutto di uno studio condotto sul posto, in territorio americano, alimentato dalla consultazione di preziosi archivi inglesi e americani e arricchito da eccezionali interviste con gli alti responsabili e con gli analisti di ognuna delle due comunità.

Cécile Révauger, docente di inglese, con Dottorato di Stato, è professoressa presso le università di Bordeaux. Ha pubblicato molti articoli in varie riviste francesi e straniere e numerosi libri, tra i quali Les Femmes et la franc-maçonnerie, des Lumières à nos jours (con Jacques Ch. Lemaire) e Le Monde maçonnique à l’époque des Lumières, Europe, Amériques et colonies. Dictionnaire prosopographique (con Ch. Porset), Champion, Paris, 2013.

Prefazione all’Edizione italiana di Antonio Binni e Alain de Keghel.

Prefazione all’Edizione francese di Margaret C. Jacob.

Postfazione di Réné Le Moal.

Traduzione dal francese di Barbara de Munari, con testi originali d’epoca, in lingua anglo-americana, in Nota, nel Testo a seguire e negli Allegati, (XVIII - XXI Secolo).

Data inserimento: Martedì, 11 Novembre 2014