Categoria: Narrativa
Autore: Bruno Auricchio
Editore: ETICA Associazione Culturale
Pagine: 315
Prezzo: 20.00 €
ISBN: 978-88-908291-0-9
Anno: 2012
Link: Link Ordina
Note: Formato 15x21cm
Visite: 2561
 / 1
ScarsoOttimo 

Descrizione

Scritto da Etica

Venezia, carcere di S. Maria Maggiore, anno Domini sconosciuto. Il protagonista, detenuto in custodia cautelare sotto l’accusa di omicidio preterintenzionale, divide la cella, la Cella della Priora, con un anziano mafioso, colto ed erudito, ricco di rispetto e di valori umani, in odore di Massoneria,mentre la luce tenue di una Menorah disegna incomprensibili connubi esoterici. La descrizione della cruda realtà della vita del carcere si alterna con una serie di flash-back che colorano il racconto con introspezioni, sogni, giochi infantili ed amori inconfessati e inconfessabili, in una sorta di volontà di oblio tanto lucida quanto inconsapevole.

In parallelo si muove un mondo di giudici, di indagini poliziesche, di un avvocato, di una assistente sociale, tra il sonno e la veglia, la realtà e la fantasia, l’adolescenza e l’età matura del protagonista, trasgressivo sì, ma anche ingenuo e non corrotto. Sublime la descrizione del rapporto con la Donna – Madre ed altamente poetica e delicata la narrazione dell’Amore, inseguito per tanti lunghi anni ed infine raggiunto, con la Donna.

L’Autore conduce la narrazione rivolgendo a se stesso una sorta di sfida linguistica, che vuole adeguarsi, di volta in volta, per genere e tono, alle descrizioni affrontate. E la realtà verrà svelata, ma, con essa, emergerà anche la Verità, nello splendore della sua propria eternità e nell'impegno ad una rinnovata sfida esistenziale.

Data inserimento: Sabato, 08 Novembre 2014